16 Dicembre-29 Gennaio/Collettiva Under10/Fusolab/Roma

Bue 2530 (Firenze), But (Firenze), Candi (Firenze), Hogre (Roma), Pible (Casal maggiore/ Parma), Gojo (Roma), Kevra (Roma), Murphy (Roma), Omino 71 (Roma), Sone (Roma), Uno (Roma), Urka (Ascoli Piceno), Ics (Termoli) Under 10! Ovvero in mostra i capolavori dei rinomati street artist realizzati quando ancora non avevano 10 anni, in mostra da oggi 16 Dicembre al 20 Gennaio a Roma presso Fusolab.

Vi ricordate quei mocciosi che sin dai primi anni de
lle elementari disegnavano sui banchi durante le lezioni di storia e matematica? Quelli che facevano tanto incazzare le maestre e i bidelli? Quei bambini problematici che vi fregavano la merenda durante la ricreazione?
Bene.
Fusolab e Hogre sono felici di informare i signori lettori che quei piccoli teppisti inaugurano una mostra al laboratorio creativo di via Giorgio Pitacco con una selezione dei loro disegni di allora confrontati con le loro produzioni odierne. 16 dicembre 2011 ore 22, „collettiva under 10”, ovvero i disegni delle elementari di:
Bue 2530 (Firenze), But (firenze), Candi (Firenze), Hogre (Roma), Pible (Casal maggiore/ Parma), Kevra (Roma), Murphy (Roma), Omino 71 (Roma), Sone (Roma), Uno (Roma), Urka (Ascoli Piceno), Ics (Termoli).

Inaugurazione oggi 16 Dicembre ore 22:00 presso Fusolab.
more info:

FUSOLAB

Via Giorgio Pitacco 29
+39 0627541609

17 Dicembre/Palermo Under Attack/Palazzo Sterri/Palermo

Farm Cultural Park inaugura la nuova stagione di Temporary Museum a Palermo a Palazzo Steri sabato 17 dicembre 2011.“Palermo Under Attack” è il nome dell'evento con cui Farm si presenterà alla città, e si articolerà in due diversi momenti: presentazione pubblica: conferenza di presentazione del progetto FARM Cultural Park alle ore 19.30; grande festa del contemporaneo con presentazione del progetto Farm Cultural Camp, Accampamento Culturale Mobile presso gli spazi esterni di Palazzo Steri ed in particolare nello spazio della Manifatture Tabacchi.

La festa avrá inizio alle ore 21.

Temporary Museum è un progetto b-quadro
Il “Temporary Museum” è un contenitore ed un promotore di cultura, un museo di arte contemporanea che si pone come luogo di eccellenza nel territorio siciliano, punto di osservazione privilegiato delle esperienze arti¬stiche più interessanti, incubatore di progetti che coinvolgono la co¬munità artistica locale, ambito di mediazione con le realtà nazionali ed internazionali di qualità.Un museo d’arte contemporanea che contamina luoghi inizialmente non deputati all’arte o all’esposizione che vengono trasformati in uno spazio accogliente, coinvolgente che apre le sue porte al pubblico. Nuovi spazi, nuovi luoghi che temporaneamente vengono prestati all’arte. Incrociare i linguaggi dell’arte aprendo a design, moda, video e musica. Puntare sull'eccellenza, l'emozione, la ricerca, la cultura del progetto. Valorizzare la nuova generazione di artisti, creare un network dentro il quale confrontarsi, connettere tra loro i giovani creativi, creare, in sintesi, un “museo” seppur temporaneo, delle nuove idee.
Un momento temporaneo di incontro e di confronto tra gli artisti e il pubblico dove gli artisti si esprimono non solo attraverso l’esposizione delle opere ma anche attraverso performances, workshop, incontri.

Farm Cultural Park
È un progetto in continua evoluzione di riqualificazione territoriale del Centro Storico di Favara. FARM Cultural Park è un Centro Culturale e Turistico Contemporaneo; un luogo di grande impatto mediatico: infatti le facciate bianche di latte di calce sono la insolita dimora di irriverenti installazioni e stupefacenti sculture di artisti nazionali ed internazionali. Abbiamo ancora tantissima strada da fare ma abbiamo preso l’impegno di continuare a lavorare per il resto della nostra vita professionale per far diventare Farm Cultural Park un luogo non solo straordinario ma anche unico al mondo.


Organizzazioni coinvolte:
Cityvision (Roma), Scenario Pub.blico (Catania), Trinity Bank (Londra), Abadir (Catania)
Autonome Forme (Palermo), Studio Nowa (Caltagirone), Fondazione Bartoli Felter (Cagliari), Mentalia (Palermo), Sicily Foundation (Favara), ArtFactory02 (Catania)
ADÌ Sicilia, Fondazione Fitzcarraldo (Torino), AIAC (Roma), Associazione Musicale Etnea (Catania), SSRG Sicilian Soundscape Research Group, Università di Catania dipartimento di Fisica, Hub Sicilia (Siracusa), Clac (Palermo), Gli Aromi (Scicli), Associazione Nicodemo (Favara), Daterreinmezzoalmare (Gela), Bocs (Catania), Uruk (Palermo), New L'INK (Catania), Lettera 22 (Siracusa), Malintenti Dischi, Passo
Artisti, Architetti e creativi coinvolti
Daniele Pario Perra, Francesco Lipari, Roberto Zappalá, Giuseppe Veneziano, Gaspare Citarrella, Rita Russotto, Saverio Todaro, Santo Edoardo Di Miceli, Sandra Virlinzi, Club27,
KK’s, Elfo, PXLM, Maria Vittoria Trovato, Carmelo Nicotra, Vanessa Alessi, Antony La Pusata, Gec Art, BR1, Dottor Porka's, Antonio Falbo, Max Papeschi, Pep Marchegiani, Kicco Cracking, Daniele Alonge, Giuseppe Lana,, Stefano Zarzanello, Gianfranco Bisceglia, Calogero Palacino, Cinzia Muscolino, Cracking Art Group, Gianfranco Pulitano, Sasha Vinci, Maria Grazia Galesi, Daniele Marranca


More info:
http://www.farm-culturalpark.com/wordpress/?p=1298
info@farm-culturalpark.com

7 Dicembre-7 Febbraio/Arte con vista-VESTE DI PAESAGGIO MUTO-Rodolfo Fiorenza/Pantheon Royal Suite/Roma


All’interno dei suoi spazi il Pantheon Royal Suite ospita periodicamente le opere di importanti artisti italiani e stranieri.
Dal 7 dicembre 2011 al 7 Febbraio 2012 Rodolfo Fiorenza, tra i più importanti fotografi della scena romana, esporrà un poetico e insolito reportage sulla città di Roma, vista attraverso i suoi monumenti, i muri anonimi, le sue ombre. 
Una serie di fotografie in bianco e nero segneranno gli spazi del Pantheon Royal Suite riportando, all’interno della struttura ricettiva, immagini e scorci catturati in giro per la Capitale, cambiando la nostra percezione della città perché, come ha dichiarato lo stesso Fiorenza “quello che hai fotografato ha un valore diverso dal reale che hai di fronte, ti emoziona, ti somiglia di più. […] E quelle immagini non ti lasciano più, sono la tua memoria, rimangono tutte con tutte le loro storie e il carico di bellezza che credi di aver scoperto.”

L’esposizione di Rodolfo Fiorenza è realizzata grazie al supporto della Fondazione VOLUME!

Dell’artista si è appena conclusa la mostra “Ombre. Di segni altrove” (a cura di Maria Francesca Bonetti) ospitata al Museo MACRO di Testaccio all’interno del festival Internazionale di Fotografia di Roma (23 settembre – 23 ottobre 2011).

more info:
http://www.fondazionevolume.com

12 dicembre/LA STAZIONE TIBURTINA COME CENTRALITA' URBANA/ACER/Roma


Lunedì 12 dicembre alle 20.00 - ACER - via di Villa Patrizi 11, Roma, l'istituto nazionale di architettura - lazio presenta la conferenza: LA STAZIONE TIBURTINA COME CENTRALITA' URBANA.
L'inaugurazione della Stazione Tiburtina segna un passaggio importante nel processo di riorganizzazione della città e in particolare nella riqualificazione delle aree  della ferrovia e della Tangenziale. In questa prospettiva la Stazione con  la prossima realizzazione della sede direzionale della BNP PARIBAS  si pone fin da ora come nuova centralità urbana.
Saluti:
Eugenio Batelli, presidente dell'ACER
Luca Zevi, presidente dell'IN/ARCH lazio
Introduzione:

DAL PROGETTO ALLA REALIZZAZIONE
Paolo Desideri, studio associato ABDR
Interventi:

Fabrizio Ghera, assessore ai Lavori Pubblici e Periferie del Comune di Roma
Dario Marcucci, presidente 3° Municipio del Comune di Roma
Ivano Caradonna, presidente 5° Municipio del Comune di Roma
Carlo De Vito, amministratore delegato di FS Sistemi Urbani
Cesare Ferrero, amministratore delegato di BNPP RE Italia
Coordina:

Rosario Pavia, consigliere dell'IN/ARCH Lazio
more info:
                    

8 Dicembre / Conferenza di Jacques Herzog "Parole à l’Architecture" / Centre Pompidou / Parigi



Jacques Herzog – Parole à l’Architecture
Thursday 8th December 2011, 19h00, Grande Salle, Centre Pompidou

PARIS, FRANCE, 8 December 2011 – Herzog & de Meuron's collaborations with artists over the years have included a longstanding relationship with artist Rémy Zaugg, which led in 1995 to an exhibition at the Centre Pompidou: Herzog & de Meuron, une exposition conçue par Rémy Zaugg. Inscribing itself in the succession of this exhibition, Jacques Herzog's lecture jointly organised by the Centre Culturel Suisse and the Centre Pompidou in Paris will develop on the work of the practice and its evolution over the past years.

More info:
http://www.centrepompidou.fr/

6 Dicembre/Primo Compleanno Museo del Novecento/Museo del Novecento/Milano


Il Museo del Novecento di Milano festeggerà il suo primo compleanno oggi 6 dicembre! Per tutta la mattina e nel primo pomeriggio si apriranno le porte agli alunni di alcune classi delle scuole civiche; alle 18.30 è in programma il concerto per pianoforte, arpa, violoncello, voce, coro Di Sogno con musiche di Andrea Mormina
Quest'anno quasi 700mila visitatori, più numerosi (453mila presenze complessive) neiprimi tre mesi di gratuità; una media giornaliera di 4mila 650 ingressi, con punte di oltre 8mila, mantenutasi intorno ai 25mila visitatori anche nei successivi nove mesi. 
Nel 2012 continua la programmazione e le novità: sarà attivata la sala didattica con un tappeto multimediale per i bambini e la ‘Card del Novecento’ che prevede l’ingresso annuale gratuito e un palinsesto di incontri e approfondimenti sul secolo, oltre a lezioni di storia dell’arte in loco e in lingua inglese.


Programma della serata:
A. Mormina, Pater Noster, per coro e pianoforte
A. Mormina, Monadi incrociate, per arpa e pianoforte
A. Mormina, Le tre sfere, per voce arpa e violoncello
B. Bartòk, Four Slovak Folksongs, per coro e pianoforte
A. Mormina, Di sogno, per coro e arpa
A. Mormina, Di vento, per coro e pianoforte a quattro mani
C. Monteverdi, Sì dolce è il tormento, per voce, arpa e violoncello
B. Britten, Ceremony of carols, per coro femminile e arpa: Wolcum yole! / Balulalow / This little babe
S .Del baglivo / A. Mormina, Ut, per coro arpa e pianoforte

Coro Polifonico Dell'Acqua Potabile. Direttore Mario Gioventù
Stefania Moiraghi, arpa
Sandhya Magaraja, voce
Carolina Iorio, violoncello
Bianca Bernrdinello e Andrea Mormina, pianoforte

more info:
http://www.museodelnovecento.org/

4-14 Dicembre/New Italian Blood 2011/Fondazione Benetton/Treviso

Il 4 dicembre 2011 ore 17.00 presso la Fondazione Benetton Studi Ricerche  vi sarà l'inaugurazione pubblica e tavola rotonda:NEW ITALIAN BLOOD 2011 Premio giovani architetti e paesaggisti
La tavola rotonda si svolge in occasione della tappa trevigiana della mostra NIB TOP10, associata al Premio internazionale NIB 2011 "Giovani architetti e paesaggisti", il prestigioso premio
annuale, giunto alla terza edizione, dedicato ai giovani studi italiani under 36, che permette il confronto tra i lavori di architetti e paesaggisti emergenti. La mostra è organizzata da demogo studio di architettura, premiato nella TOP10 architetti. La mostra itinerante associata al Premio, organizzato dal network interattivo di architettura, paesaggio, design e arti visive Newitalianblood.com, sta seguendo un ideale viaggio dal sud al nord Italia; parte da Sciacca e tocca varie città italiane ed estere, fino a raggiungere New York.
 
Tappe della mostra itinerante:
Sciacca – Siracusa – Ragusa – Ferrara – Milano – Treviso – Ancona – Bologna – Venezia – Genova –
Amsterdam – Siviglia – Barcellona – New York

La mostra, a ingresso libero, rimarrà visitabile fino al 14 dicembre 2011

Parteciperanno alla tavola rotonda: LUIGI CENTOLA (fondatore NIB), MASSIMILIANO GIBERTI (architetto ricercatore), DOMENICO LUCIANI (architetto paesaggista), LUIGI PRESTINENZA PUGLISI (critico d’architettura), DEMOGO, ETB, GHIGOS, MIRO ARCHITETTI, OCCHIPINTI, stARTT, TSPOON
TOP10 architetti
EXTERNALREFERENCE
ETB
SARACINO
COTTONE+INDELICATO
DEMOGO
VULTAGGIO
COFFICE
OFL ARCHITECTURE
MIRO ARCHITETTI
GHIGOS
TOP10 paesaggisti
OCCHIPINTI
TSPOON
AZIMUT LANDSCAPE
ATELIER DELLE VERDURE
stARTT
SUINGIARDINO
DEBOSIO
GATTI
TICINO
ZAMAGNI ZAMORA

Sede espositiva:
Fondazione Benetton Studi Ricerche
spazi Bomben, via Cornarotta, 7-9 Treviso
Orari: Martedì – Venerdì 15.00 – 20.00
Sabato – Domenica 10.00 – 20.00
 
More Info: 







3 Dicembre - 29 Aprile / Steve McCurry a cura di Fabio Novembre / Macro Testaccio La Pelanda / Roma

La grande mostra dedicata a Steve McCurry raccoglie oltre 200 fotografie selezionate dal suo vasto repertorio frutto di oltre 30 anni di straordinaria carriera di fotografo e di reporter. Accanto ad alcune delle icone di McCurry, come il celebre ritratto della ragazza afgana dagli occhi verdi, saranno presentati per la prima volta i lavori più recenti, dal 2009 al 2011: il progetto the last roll con le immagini scattate in giro per il mondo utilizzando l'ultimo rullino prodotto dalla Kodak. 
Sono presenti anche gli ultimi viaggi in Thailandia e in Birmania con una spettacolare serie di immagini dedicate al Buddismo, un lavoro inedito su Cuba e, nell'anno in cui si festeggia il 150° anniversario, una selezione delle sue "fotografie italiane", omaggio all'Italia frutto dei ripetuti soggiorni effettuati nel corso di quest'anno in varie città e regioni appositamente per questo evento. 

La cura della mostra e il progetto di allestimento sono di uno dei maggiori protagonisti del design e della cultura dell'immagine in Italia, Fabio Novembre. Le foto sono state scelte non con criteri spazio-temporali, ma per assonanza di soggetti e di emozioni, cercando i fili comuni e gli impensabili legami che accomunano luoghi e persone seppure in latitudini diverse. L'allestimento è pensato come un villaggio nomade con una serie di volumi che si compenetrano tra loro per restituire quel senso di umanità che si respira nelle foto di McCurry. 

1 Dicembre/Agustin Olavarrìa/DesignLibrary/Milano

Giovedì  1 Dicembre nell'ambito degli incontri: Storie di Design per I Giovedì del Design Valerio Castelli presenta Augustin Olavarrìa. 

Artista e grafico cileno. Da rifugiato politico in Italia racconta il suo impatto con il design degli anni ’70 e ’80. Con la magia del suo racconto, in perfetto italiano, e con la poesia del suo segno che evoca mondi etnici lontani, in perfetta sintonia con il suo lavoro professionale e di artista, ripercorre un pezzo di storia del design italiano quando a Milano realizza il progetto grafico di Modo, progetta il brand e l’identità di aziende leader del design come Flou e Kartell. Come scrive di lui Alessandro Mendini: “egli guarda alle origini con occhio da artista e opera nel presente da grafico con gesto professionale; resta ‘surrealmente’ cileno e forse è diventato ‘iperrealmente’ italiano…”

 

more info:

http://www.designlibrary.it 

info@designlibrary.it

1 Dicembre / Inaugurazione mostra "Milano work in progress #4" / SpazioFmg per l'architettura / Milano


Giovedì 1 dicembre alle 18:30 SPAZIOFMGPERL’ARCHITETTURA inaugura il quarto appuntamento della rassegna MILANO WORK IN PROGRESS a cura di Luca Molinari e Simona Galateo. Opere di ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL AND PARTNERS, MARIO CUCINELLA ARCHITECTS – FILIPPO TAIDELLI – GAMBARDELLARCHITETTI

SPAZIOFMGPERL’ARCHITETTURA
via Bergognone 27, Milano

Mostra
1 dicembre – 13 gennaio| Lunedì-Venerdì | h. 15.00-19.00 | Ingresso Libero

Talks
14 dicembre Dialogo con Mario Cucinella e Luca Molinari | h. 19.00 | Ingresso Libero

La mostra presenta quattro progetti virtuosi di architettura pubblica e privata appena completati o in fase di realizzazione: la stazione della metropolitana di Loreto di Gambardellarchitetti, Parallelo – progettato da Mario Cucinella Architects per il settore terziario – e il recupero di due edifici residenziali firmati da Filippo Taidelli e da Antonio Citterio con Patricia Viel and Partners.

More info
http://www.spaziofmg.com/

30 Novembre/Anteprima Stampa Mostra RE-CYCLE/ MAXXI/ Roma


Il 30 NOVEMBRE 2011 si terrà presso il MAXXI a Roma la conferenza stampa e l'inaugurazione della mostra "RE-CYCLE. Strategie per l’architettura, città e il pianeta" che si terrà dall'1 Dicembre al 29 Aprile. Una “mappa contemporanea del riciclo come strategia creativa”: in una mostra con 80 disegni, modelli, fotografie, video, oggetti + due installazione site specific: Fernando e Humberto Campana e raumlaborberlin + mostra fotografica: Pieter Hugo/ Permanent Error

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

ORE 11:30 – ACCREDITO STAMPA
ORE 12:00 – CONFERENZA STAMPA E PREVIEW
ORE 18:00 – LECTURE DI PIETER HUGO AL MAXXI B.A.S.E.
ORE 19:30 INAUGURAZIONE 

intervengono alla presentazione:
Pio Baldi, Presidente Fondazione MAXXI; Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura; Pippo Ciorra, curatore della mostra;  Antonia Pasqua Recchia, Direttore Generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee.

saranno presenti:
Fernando e Huberto Campana, Micaela Corsi MIUR, Domitilla Dardi curatore per il design del MAXXI Architettura, Francesca Fabiani curatore fotografia per il MAXXI Architettura, Roberto Grossi Vice Presidente Fondazione MAXXI, Pieter Hugo, Laura Olivetti Presidente della Fondazione Adriano Olivetti e raumlaborberlin

more info:
http://www.fondazionemaxxi.it/?p=13471


24 Novembre - 15 Gennaio / Mostra “Gaudí e la Sagrada Família. Arte, scienza e spiritualità” / Basilica di San Pietro, Braccio di Carlomagno / Città del Vaticano



La Basilica di San Pietro, nell’area espositiva del Braccio di Carlo Magno, accoglierà dal 24 novembre 2011 al 15 gennaio 2012 la mostra "Gaudí e la Sagrada Família. Arte, scienza e spiritualità".
Il completamento delle navate della Sagrada Família ha permesso la consacrazione del tempio, e pertanto la sua apertura al culto. Il Pontificio Consiglio della Cultura ha ritenuto tale evento un’eccellente opportunità per far conoscere ulteriormente al mondo, partendo dalla stessa Città del Vaticano, questo edificio cui Antoni Gaudí ha dedicato ben 43 anni della sua attività e che, a novembre del 2010, Benedetto XVI durante la visita pastorale a Barcellona ha dichiarato Basilica Minore.
L’edificio sorto nella seconda metà del xix secolo come un tempio espiatorio, e promosso da un gruppo di devoti desiderosi di dotare la città di Barcellona di una «cattedrale nuova», è riuscito a superare molte vicissitudini, e persino alcune predizioni secondo cui non si sarebbe mai ultimato. L’odierna Basilica è tuttora un edificio in costruzione – non dimentichiamolo – ma la fine dei lavori è ormai vicina e si intravede il completamento in un futuro non molto lontano.
Attraverso questa mostra, dunque, si vuole illustrare la storia del tempio, dalle origini fino alla cerimonia della sua dedicazione, e spiegare le prossime tappe del processo costruttivo che verranno culminate con la fine dei lavori.

25 Novembre/Guillermo Vázquez Consuegra lectio magistralis/Palazzo Tassoni Estense /Ferrara


Domani 25 Novembre alle 1730 pressoPalazzo Tassoni Estense, Salone d'Onore, Via della Ghiara 36, Ferrara, Guillermo Vázquez Consuegra terrà la lectio magistralis Costruire luoghi urbani. L'evento è nell'ambito di XfafX:Festival to design Today, promotori:  Università degli Studi di Ferrara e Facoltà di Architettura di Ferrara. 

 

Programma

17.15 Registrazione invitati

17.30 Introduzione
Riccardo Dalla Negra
Facoltà di Architettura di Ferrara

17.45 Presentazione critica
Alessandro Gaiani
Facoltà di Architettura di Ferrara

18.00 Lectio magistralis
Costruire luoghi urbani
Guillermo Vázquez Consuegra


SOSTENITORI GENERALI XFAFX
AHEC American Hardwood Export Council
Casalgrande Padana
Il Casone
Lithos Design
Pibamarmi
Giuseppe Rivadossi
Viabizzuno

PATROCINI E COLLABORAZIONI
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Regione Emilia Romagna / Provincia di Ferrara
Comune di Ferrara
ADI / SITdA / CNA
Ordini Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori
Province di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena,
Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Rovigo, Verona

PARTNER
Fassa Bortolo
Libria
Nardi
Sannini


More info:

Iscrizione alla Lectio magistralis fino ad esaurimento posti: 

24 Novembre/Talenti bi e tridimensionali:Lissoni e Menichelli/Design Library/Milano


Oggi alle ore 21.15,nell'ambito dei Giovedì del Design presso Design Library Piero Lissoni Sergio Menichelli si confronteranno per il ciclo di incontri Talenti bi e tridimensionali. 
Modera la serata Valerio Castelli.

Piero Lissoni, architetto e designer classe 1956
Apre nel 1986 con Nicoletta Canesi lo studio Lissoni Associati Milano; inizia collaborazioni con alcune delle migliori aziende di design italiane e non.
Collaborazioni che continuano fino ad oggi, occupandosi dei diversi aspetti e sfaccettature del progetto, legando il tutto con una visione professionale inter-disciplinare ed umanistica: dall’art direction all’architettura.
Nel 1996 crea Graph.x per lo sviluppo dei progetti di grafica.
Il lavoro dello studio Lissoni Associati Milano conprende progetti d’architettura, disegno industriale e grafica, dall’arredamento agli accessori, dalle cucine ai bagni, dall’illuminazione alla corporate identity, pubblicità, cataloghi e siti web per hotel, showroom, stand fieristici, case private, negozi e barche.
Lo studio, dove lavorano circa 70 persone progetta per Alessi, Artelano, Boffi, Cappellini, Cassina, Fantini, Flos/Antares, Fritz Hansen, Glas Italia, Kartell, Knoll International, Lema, Living Divani, Lualdi, Matteograssi, Olivari, Poltrona Frau, Porro, Sabattini e Thonet. Le incursioni nel campo della moda includono i negozi e le collaborazioni con marchi Italiani come Benetton, Brosway, Gallo, Piazza Sempione, Santandrea, Serapian, showroom e corporate identity dello stilista di newyorchese Elie Tahari.
Graph.x cura l’immagine coordinata, logo e manifesti, della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia degli ultimi quattro anni.

Sergio Menichelli, classe 1967
Studia graphic design allʼIstituto dʼArte di Monza, allʼISIA di Urbino
e allʼAtelir AG Fronzoni, e fotografia alla scuola Riccardo Bauer di Milano.
Lavora in diversi studi di design, tra cui: Studio Lissoni, Ettore Sottsass, Centro Ricerche Domus Academy, Studio DeLucchi.
Nel 1996, con Barbara Forni, fonda lo Studio FM Milano.
Dal 2003 art director graphic design Studio Lissoni.
Dal 2011 art director Benetton Graphic Design team.
Lo studio FM Milano, fondato nel 1996 da Barbara Forni e Sergio Menichelli con la partnership di Cristiano Bottino dal 2000, si occupa di graphic design, in particolar modo di immagine coordinata, grafica editoriale, allestimenti e webdesign.
Lo studio lavora per alcuni clienti italiani quali: Ermenegildo Zegna, Brioni, Gianfranco Ferré, Marni, Triennale di Milano, B-Ticino, Comune di Milano, Regione Lombardia, Comune di Roma, B&BItalia, Boffi, Benetton Group e internazionali quali: Electrolux, Oxford Metrica, Aiutamiento di Zaragoza, Svizzera Turismo, Massachusetts Institute of Technology. -
Dal 2001 al 2006 insegna al Politecnico di Milano.
Dal 2007 insegna allo IUAV di San Marino.
Dal 2008 insegna allʼISIA di Urbino.
Dal 2011 insegna alla SUPSI di Lugano in Svizzera.
Dal 2000 è socio AIAP (Associazione Italiana per la Comunicazione Visiva).

Ingresso gratuito per gli associati.
More info:
http://www.designlibrary.it
info@designlibrary.it

24-26 Novembre / Mediarc - Festival Internazionale di Architettura in video / Firenze


24 - 26 Novembre
Undicesima edizione di Mediarc dal tema: l'Abitare Mediterraneo.
INAUGURAZIONE 24 Novembre:
Piazza delle Murate, Firenze
ore 19.00 Inaugurazione Mostra Fotografica
ore 20.30 Inaugurazione del Festival
ore 21:00 Proiezioni

Mediarc valorizza e promuove i nuovi progetti di architettura attraverso mezzi espressivi incisivi e attuali come le rappresentazioni video digitali. Il Festival è un tradizionale appuntamento di visione e riflessione sulla rappresentazione dell’architettura, del design, della sostenibilità della proposta progettuale dell’ambiente costruito.
Quest'anno la manifestazione avrà come tema l'Abitare Mediterraneo, i processi di trasformazione dell'ambiente costruito e la sostenibilità energetica ed ambientale negli interventi costruttivi nel bacino del Mediterraneo.
La tematica dell'undicesima edizione di Mediarc è stata scelta in collaborazione con il gruppo di ricerca  “Abitare Mediterraneo”, che dato il proprio fattivo contributo, nella focalizzazione della tematica, nella scelta dei video e nelle relazioni con il tessuto sociale della città, in particolare con l'Istituto francese che ha messo a disposizione la vasta videoteca sulle tematiche dell'architettura e il Festival dei Popoli che ha offerto l'accesso al suo archivio.

24 Novembre/Per un Museo della Fotografia a Roma/Aula Gioacchino Ersoch/Roma Tre ex mattatoio/Roma


Giovedì 24 Novembre dalle  9:30 alle 18:30, presso l'aula Giocchino Ersoch della facoltà di Architettura dell'Università di Roma Tre all'ex mattatoio, si terrà il convegno "Per un Museo della Fotografia a Roma", promosso dall'Università La Sapienza e dall'Università degli Studi di Roma Tre con il patrocinio di Roma Capitale. 
Il convegno nasce a seguito della decisione di Roma Capitale di istituire un museo della fotografia nel Padiglione 9d dell’Ex Mattatoio.
Il progetto costituisce un contributo fondamentale per la promozione della cultura del contemporaneo nella capitale, che negli ultimi anni si è notevolmente arricchita grazie all’attività di musei di rilievo internazionale quali il MAXXI e il MACRO, nelle sue due sedi di Via Nizza e di piazza Giustiniani (MACRO Testaccio). La localizzazione del nuovo museo si iscrive nel più ampio progetto di recupero dell’Ex Mattatoio avviato da Roma Capitale nel 2000 per la realizzazione della Città delle Arti, con l’obiettivo di stabilire sinergie tra realtà culturali diverse (MACRO Testaccio, Università, Accademia di Belle Arti, Scuola Popolare di Musica di Testaccio, Villaggio Globale e altro).

L’ambizione è quella di riunire in un unico grande complesso di archeologia industriale di circa 50.000 mq funzioni e attività culturali diverse, relative alla formazione, alla ricerca, alla produzione e alla fruizione.
La giornata di studi intende riflettere su questioni quali l’acquisizione, la conservazione, la promozione e la valorizzazione della fotografia, alla luce della storia di importanti istituzioni nazionali e internazionali attive nel settore. Direttori di musei e fondazioni, curatori, storici e critici della fotografia sono chiamati a discutere le proprie esperienze, dando vita a un dialogo trasversale che tenga conto di molteplici punti di vista, al fine di offrire un contributo significativo alla progettazione del Museo della Fotografia a Roma.

25 Novembre / Conferenza Design e Genius Loci / Sal - Spazio Avanzamento Lavori / Catania


25 Novembre - h 18:00
Sal - Spazio Avanzamento Lavori
via Indaco, Catania

DESIGN E GENIUS LOCI
Incontro tra i Brand del design internazionale e i migliori professionisti siciliani del settore

Intervengono:

- Piergianni Giani - Eyeon
- Marco Lobina - Rezina
- Andrea Lupi - Antoniolupi
- Vincenzo Messina - Studio Le Nid
- Mario Nanni - Viabizzuno
- Vincenzo Castellana - presidente ADI Sicilia

Modera:

Giorgio Tartaro


Evento a numero chiuso
Pre-iscrizione via mail: info@cityncongress.it

19-20 Novembre/Incidenti di stampa parte 2/Studio Arturo/Roma


Sabato 19 e domenica 20 novembre dalle 11.00 alle 16 presso lo Studio Arturo, via Romanello da Forlì 25, Roma, INCIDENTI DI STAMPA parte 2.
Due giorni di workshop per sperimentare la tecnica dell'incisione su linoleum applicata al tessuto.

1° INCONTRO
Progettazione e realizzazione di una matrice di linoleum destinata alla stampa su un supporto alternativo al cartaceo: il tessuto. Composizione dell'immagine, stilizzazione, metodi di stampa, scelte cromatiche. Analisi e scelta dei materiali di uso comune per la creazione di textures. Considerazioni su come far interagire la stampa sul capo scelto.

2° INCONTRO
Esperimenti grafici e stampe non convenzionali.Stampa monocromo e a colori della matrice realizzata sul capo scelto.

Costo: 100 euro materiali inclusi.A disposizione LINOLEUM, SGORBIE, INCHIOSTRI, TESSUTI E TIMBRETTI di ogni genere (da far integrare a piacimento con la propria stampa)
Dal primo giorno ciascuno dovrà portare un disegno già pronto e il capo che si desidera personalizzare. Il disegno, foto o grafica dovrà essere in b/n, fortemente contrastato e senza troppi dettagli. Il capo invece deve essere privo di zip, parti metalliche o bottoni. Il workshop è a numero chiuso, per permettere di lavorare bene.

more info:  
 arturoom@gmail.com

22-27 Novembre / LaN + SOLIDO hands-on workshop / Roma




LaN + SOLIDO hands-on workshop //  Rhino-to-Rhinocam / 3 & 5 axis CNC Milling / 3d Scanning
4 evening sessions & 2 weekend day sessions  with on-site equipment
LOCATION
SOLIDO – Via Flaminia 82, ROMA

  • This workshop is intended to suit a range of levels– those with no Rhinoceros modeling or CNC machining experience will gain experience working with between modeled geometeries and designing tool-paths for production. Those with previous experience will have hands-on access to taking their understanding further. Sessions are co-instructed by Solido Founder Filippo Moroni & LaN Co-director Monika Wittig.

  • Workshop will focus on the potential to design in parallel with CNC fabrication technologies.  RhinoCam will allow participants to simulate CNC milling effects in the friendly Rhinoceros environment.  Instruction will encourage how to add design value without extending economies of time and material.  Participants will be introduced to an array of real world examples where a clear understanding of production parameters has driven design potential.

14-20 Novembre/Vienna Art Week 2011/Departure design tour/Vienna


From November 14 to 20, 2011, for the seventh time international museum directors, curators, critics and artists meet with personalities from the Viennese art scene in order to exchange views on current trends in the arts and art discourse.

Under the umbrella theme Reflecting Reality the VIENNA ART WEEK 2011 – initiated by the DOROTHEUM and conceived by the Art Cluster Vienna – extends its format through interdisciplinary communication strategies concerned with the exchange of art and science, and focuses on Vienna’s world reputation as city of psychoanalysis. In the contributions of Reflecting Reality, the view is directed behind the backdrops of the psychological dynamics of art production and collectors’ passion. The idea of psychoanalysis has experienced an amazing upswing in art in recent years. In the field of tension between cutting-edge individual, psychic and social issues in art, new aesthetic practices have developed with regard to Sigmund Freud’s classical psychoanalysis and his writings on art and culture.
The psycho-dynamics that art releases are among its most fascinating qualities: not only does art reflect reality, but it also provides material to deal with the requirements of modern life. Individuality and social relations, the private sphere and public life, the transience of everyday life and the striving for stability, closeness and distance as well as performance and relaxation constitute poles of psychic happening. Art subjects the current upheaval of political systems, the development of parallel worlds and the growth in “psycho-political” argumentation spaces to reflection and analysis.

In 2011, Viennese art institutions, fairs and galleries as well as numerous off-scene program partners of the Art Cluster Vienna surprise with an exciting program. The spectrum ranges from special guided tours of special exhibitions via the Gallery Weekend, panel discussions, lectures and extensive artists’ talks, exhibition openings, installations, interventions and performances through to selected events in private enterprises that promote contemporary art. This year for the first time ever, four Viennese design offices open their gates for the VIENNA ART WEEK 2011.

DEPARTURE DESIGN TOUR
Mittwoch, 16.11.11 11:00 - 14:00 (ical)

16 Novembre / Shigeru Ban faccia a faccia con Mario Botta / Mart / Rovereto



MART Museo di Arte Contemporanea di Rovereto - Corso Bettini 43
in collaborazione con il MART e l'AGATN di Trento - dalle ore 18:00 
Il famoso architetto SHIGERU BAN sarà ospite al MART in un faccia a faccia con l'arch. MARIO BOTTA. La sua conferenza verterà sulla sua attività di architetto e delle sue attività umanitarie a supporto dei terremotati di varie aree del mondo, non ultima quella del suo Paese dove lui tuttora è fortemente impegnato per la ricostruzione. Per questo lo ringraziamo per la sua gentile disponibilità. Sarà presente un servizio di traduzione simultaneo in quanto la conferenza dell'arch. Ban sarà in inglese.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA - POSTI A NUMERO CHIUSO A TUTTI I PARTECIPANTI VERRA' REGALATO IL PRESTIGIOSO CATALOGO DELLA TRIENNALE INTERNAZIONALE DEL LEGNO

Biografia

Shigeru Ban (Tokyo1957) è un architetto giapponese.
Shigeru Ban consegue la laurea in architettura nel 1984, dopo aver studiato al Southern California Institute of Architecture dal 1977 al 1980 e alla Cooper Union School of Architecture.
Fu apprendista di Arata Isozaki dal 1982 al 1983, prima di aprire un proprio studio a Tokyo, nel 1985. Durante gli anni novanta ha insegnato in varie istituzioni universitarie giapponesi e nel 1996 viene premiato in varie competizioni di architettura.

Opere

Shigeru Ban è famoso soprattutto per le sue ricerche nel campo delle tensostrutture, specialmente nella loro realizzazione attraverso materiali economici come il cartone o il bamboo. Ad esempio, a seguito del terremoto di Kobe del 1995, numerosi sfollati vennero alloggiati all'interno di tende, ma Shigeru Ban ideò una soluzione alternativa. Progettò delle abitazioni di 16 metri quadrati, con pareti fatte da tubi di cartone e fondazioni costituite da cassette per bottiglie di birra, riempite con sabbia.
Tecniche simili furono usate anche per ricostruire temporaneamente la chiesa cattolica Takatori a Nagata-ku (Kobe) e per il padiglione giapponese presentato all'Expo 2000 di Hannover.
Shigeru Ban ha inoltre progettato particolari edifici residenziali, costruiti con metodi e materiali tradizionali, ma con alcune caratteristiche originali.
Nel 2009 ha presentato un avveniristico progetto per la sede del Conservatorio Alfredo Casella dell'Aquila, dopo le distruzioni causate dal terremoto abruzzese del 2009. Il progetto si è poi convertito in una sala concerti da 230 posti completata ed inaugurata nel 2011.
Nel 2010 è stato inaugurato il Centre Pompidou-Metz, da lui progettato in collaborazione con Jean de Gastines.



15 Novembre/Le riviste e l'architettura Italiana/Frigoriferi Milanesi/Milano


Martedì 15 Novembre 2011 17:30 a Milano «Il Giornale dell'Architettura» in occasione del numero 100 incontra «Abitare», «Casabella» e «Domus» 
Che immagine emerge dell’architettura italiana dalle riviste negli ultimi dieci anni?
Come è cambiato il modo di comunicare il progetto?
Quale spazio hanno le giovani generazioni, se ce l’hanno?
Direttori, ex direttori, architetti e autori a confronto nel dibattito che «Il Giornale dell’Architettura»
organizza chiamando intorno a un tavolo le più note testate nazionali
Intervengono: Carlo Olmo (Il giornale dell’Architettura), Francesco Dal Co (Casabella), Mario Piazza (Abitare), Roberto Zancan (Domus)
Partecipano. Stefano Casciani, Leopoldo Freyrie, Mauro Galantino, Vittorio Gregotti, Fulvio Irace, Italo Lupi
Ingresso con prenotazione obbligatoria a:
info@frigoriferimilanesi.it
redazionearchitettura@allemandi.com
more info:
http://www.ilgiornaledellarchitettura.com/
http://frigoriferimilanesi.it

12 Novembre / Babel abitare critico - Indipendent Biennale of critical housing / Forte prenestino / Roma


Roma 12 Novembre ore 16, verso la prima Biennale indipendente dell'abitare critico.

Estratti dal sito: http://www.babelbabel.net/ 

Attraversando pratiche e condizioni diverse di abitare, cerchiamo di riconoscere ma anche di scoprire un vivere quotidiano ‘critico’ che apra scenari eterogenei e poliformi: dalle risorse e dagli interventi di bio-compatibilità applicata direttamente allo spazio casa come al territorio in cui si abita, alle diverse esperienze di un abitare che si auto-organizza, alle proposte di attrezzature, alla condivisione di sperimentazioni e indagini. 

Babel2 vuole diventare tutto questo, attivando spazi per poter far coincidere e far interagire percorsi e ricerche, per convogliarli verso una specie di training aperto e pubblico sull’abitare. Vuole essere attivamente una babele sotto forma di organismo capace di produrre differenti altri organismi, capace di costruirsi come una macchina che si espande secondo diramazioni multiple e complesse.

All’interno del territorio del centro sociale Forte Prenestino a Roma, negli ambienti al chiuso come nelle zone all’aperto, si propongono e si attivano laboratori di riflessione o di progettazione. Costruire è la “prescrizione” principale. Costruire quel che s’immagina, o anche costruire quel che si è già immaginato, o semplicemente raccontare un’idea di costruzione per provocare interazioni dirette, per attivare saperi differenti, per dibattere e confrontarsi, per aprire l’universo abitare insomma e condividere esperienze in una babele di informazioni e di sperimentazioni. Un festival di produzioni dunque, un luogo in cui produrre idee e produrre spazi, aperto a connessioni multiple tra ragionamenti e aspirazioni in stretta relazione con il vivere quotidiano.

Lungo i diversi ambiti o sezioni di lavoro in cui è possibile avventurarsi, il meccanismo di “produzione” è visibile e condivisibile: in Babel2 si è protagonisti di un processo che semplicemente si mostra ma che si configura anche nel corso del festival, rendendo partecipe del suo evolversi il singolo fruitore/uditore. Una processualità che si fa oggetto di attenzione, percorso allo scoperto in grado di attivare ulteriori traiettorie di azione


La prima Biennale dell’Abitare Critico a Roma è un progetto laboratorio per sperimentazioni, riflessioni, ricerche, dibattiti che si concentrano e s’inoltrano nello spazio/mondo dell’abitare.